quando-aggiornare-il-sito

Aggiornare il sito web aziendale, fare un restyling della grafica e dei contenuti, possono sembrare delle questioni marginali nella gestione imprenditoriale.

Come fruitori di internet ci siamo adattati all’utilizzo di connessioni veloci e – con la diffusione di tablet e smartphone – di nuovi strumenti indispensabili per interagire con il mondo ed essere sempre “on-line”.
Possiamo ben capire quindi come i nostri clienti e i nostri interlocutori avranno un occhio particolarmente attento alla nostra immagine, valutando il nostro stare al passo con la vorticosa evoluzione di internet come requisiti fondamentali per instaurare un primo contatto.

Le tendenze web sono chiare: le visite dai dispositivi mobile sono sempre più in aumento e i tempi medi di visita sono in calo.

Il visitatore tipo vuole ottenere prodotti, servizi e informazioni con la stessa rapidità e con la stessa modalità con cui mette un like su facebook o legge un messaggio da whatsapp e per conquistare questi nuovi consumatori dobbiamo avere un sito che risponde perfettamente a queste nuove esigenze, che abbia una ottima usabilità e che i contenuti siano di qualità e perfettamente coerenti con i termini di ricerca che lo hanno condotto a noi.

Solo così acquisiremo un nuovo contatto, miglioreremo la nostra brand reputation e ci dimostreremo una azienda attenta ai bisogni dei clienti.

Vediamo allora il perchè e il quando arriva il momento di aggiornare il sito aziendale:

Il tuo sito è “vecchio”?

Un sito è vecchio quando utilizza una tecnologia obsoleta, come ad esempio animazioni Flash. Quando è poco fruibile e di difficile consultazione su display attuali a risoluzione elevata. Quando non funziona correttamente su tutti i browser.

In questo caso, l’immagine che dai ai tuoi clienti, ma soprattutto ai visitatori che ancora non ti conoscono, è di una azienda obsoleta e che non si tiene aggiornata.

Il tuo sito non è “mobile friendly?

Proviamo ad aprire il nostro sito su un dispositivo mobile: se la navigazione ti costringe a innumerevoli acrobazie con le dita per poter riuscire a leggerne i contenuti sicuramente il tuo sito necessita di un adattamento responsivo. Inoltre a breve Google procederà con l’aggiornamento dei propri indici, dando ancora maggiore priorità ai siti web responsivi e quindi adatti alla visualizzazione / consultazione da smartphone e tablet.

Se il tuo sito non è responsive, non solo verrai drasticamente penalizzato nelle ricerche di potenziali clienti, ma anche quelli che consulteranno il tuo sito abbandoneranno subito la pagina per la difficoltà di navigazione.

Quindi?

Se il tuo sito rientra in anche solo uno dei due scenari appena descritti, è arrivato il momento di aggiornarlo!
Ed i benefici di un intervento ponderato possono essere diversi:

un sito web attuale può diventare un potente strumento di comunicazione con i tuoi attuali e potenziali nuovi clienti

darà la percezione che la tua attività si tiene al passo con le nuove tecnologie a 360°
ormai è un dato di fatto: il web sta diventando sempre di più un luogo il cui far crescere e conoscere il proprio business

Acme può aiutarti!

Il Team Acme è qui per aiutarti a capire se è arrivato il momento di mettere mano al tuo sito, che genere di intervento apportare e come mantenere e incrementare il tuo attuale posizionamento.
Contattaci per una prima consulenza gratuita e senza impegno, effettueremo un’analisi della tua immagine e presenza web per valutare insieme quali strategie adottare per il tuo business e la tua azienda.